GLOSSARIO

Accesso: si riferisce all’ammissione fisica, remota e virtuale legittima e autorizzata, alle interazioni e all’utilizzo delle Infrastrutture di ricerca e ai servizi offerti dalle Infrastrutture di ricerca agli Utenti. Tale accesso può essere concesso, tra l’altro, a tempo macchina, risorse informatiche, software, dati, servizi di comunicazione dati, servizi di autenticazione, preparazione di campioni, archivi, raccolte, creazione, esecuzione e smantellamento di esperimenti, istruzione e formazione, supporto di esperti e servizi analitici.

Buone prassi: le esperienze, le procedure o le azioni più significative, o comunque quelle che hanno permesso di ottenere i migliori risultati nel settore dei beni culturali.

Equipment: gli strumenti e le attrezzature in dotazione ad una Facility.

Facility: l’insieme di metodologie, dati e strumenti scientifici di alto livello per promuovere la conoscenza e l’innovazione nel campo delle scienze del patrimonio, offerti agli utenti dai provider.

Grant di accesso: l’autorizzazione all’accesso che si ottiene a seguito della valutazione positiva del progetto.

Heritage Science: è il dominio interdisciplinare dello studio scientifico del patrimonio. La scienza del patrimonio attinge a diverse discipline umanistiche, scientifiche e ingegneristiche. Si concentra sul miglioramento della comprensione, della cura e dell’uso sostenibile del patrimonio in modo che possa arricchire la vita delle persone, sia oggi che in futuro. Scienza del patrimonio è un termine generico che comprende tutte le forme di indagine scientifica sulle opere dell’uomo e le opere combinate della natura e dell’uomo, di valore per la comunità.

Infrastrutture di ricerca: sono strutture, risorse e servizi utilizzati dalle comunità scientifiche per condurre ricerche e promuovere l’innovazione nei loro campi. Includono: apparecchiature scientifiche (o set di strumenti), risorse basate sulla conoscenza come raccolte, archivi e dati scientifici, infrastrutture elettroniche, come dati e sistemi informatici e reti di comunicazione, e qualsiasi altro strumento essenziale per raggiungere l’eccellenza nella ricerca e nell’ innovazione. Possono essere “a sito unico”, “virtuali” e “distribuite”.

Open Access: è una modalità di pubblicazione del materiale prodotto dalla ricerca (articoli scientifici pubblicati in riviste accademiche o atti di conferenze, ma anche capitoli di libri, monografie, o dati sperimentali) che ne consente accesso libero e senza restrizioni (o con restrizioni limitate) legale alla proprietà intellettuale.

Peer Review Panel: è un gruppo di esperti internazionali indipendenti, riconosciuti per la loro esperienza nel campo della conservazione e degli studi scientifici sui beni culturali, che valuta il contenuto scientifico dei progetti e classifica le proposte.

Provider: indica il laboratorio/ente/istituto afferente a E-RIHS.it incaricato di fornire l’accesso all’infrastruttura e ai suoi servizi.

User Helpdesk: è volto a fornire assistenza/supporto tecnico e/o informativo e, ove necessario, a fare da tramite tra l’utente e il provider.

Utente: gli “utenti” delle infrastrutture di ricerca possono essere individui, gruppi e istituzioni del mondo accademico, dell’industria e dei servizi pubblici. Sono impegnati nell’ideazione o creazione di nuove conoscenze, prodotti, processi, metodi e sistemi e anche nella gestione di progetti. I gruppi possono includere ricercatori, dottorandi, personale tecnico e studenti che partecipano alla ricerca nel quadro dei loro studi. Gruppo di utenti indica un gruppo di ricerca di uno o più ricercatori che ha accesso all’infrastruttura nell’ambito del progetto. Un gruppo di utenti è guidato da un leader del gruppo di utenti.