Accesso ai laboratori

E-RIHS.it consente l’accesso nazionale a strumenti scientifici e metodologie all’avanguardia a coloro che operano nel settore dell’Heritage Science.

Con il supporto finanziario del MIUR, l’infrastruttura di ricerca italiana E-RIHS.it offre la possibilità di accedere ai propri laboratori e alle relative competenze tecnico-scientifiche a coloro che operano nel settore dello studio, della conservazione e del restauro del patrimonio culturale italiano. Archeologi, conservatori, storici dell’arte, restauratori, ricercatori, studiosi dei beni culturali possono chiedere l’intervento dei ricercatori e degli strumenti dei laboratori fissi e mobili di E-RIHS.it per lo studio di opere d’arte, monumenti e siti archeologici presenti sul territorio italiano, presentando annualmente specifica domanda di accesso.

La domanda offre la possibilità di accedere a strumentazioni, metodi analitici e competenze all’avanguardia, frutto di una costante e consolidata attività di ricerca e sviluppo nel settore, che non sarebbero altrimenti disponibili. L’obiettivo è quello di promuovere e sostenere la ricerca di alta qualità sia per la conoscenza che per la conservazione dei Beni Culturali.

 

La domanda per l’accesso

Tramite una call annuale, E-RIHS.it raccoglie e seleziona, sulla base della qualità scientifica, progetti di ricerca per lo studio di beni d’interesse storico, artistico e archeologico, mobili e immobili, basati su un approccio non invasivo in-situ completato, se necessario, da analisi micro-distruttive su campioni.

I proponenti dei progetti selezionati usufruiscono gratuitamente dell’accesso a strumentazioni mobili non-invasive (tecniche spettroscopiche puntuali, di imaging e di digitalizzazione) e dell’accesso remoto a metodi di indagine micro-distruttivi (datazioni, analisi cromatografiche ed analisi spettroscopiche in sezione stratigrafica, analisi paleogenetiche, ecc.).

I progetti sono selezionati sulla base dell’eccellenza scientifica da un panel di revisori esterni all’infrastruttura.

 

Modalità di presentazione della domanda per l’accesso

La domanda di accesso può essere inviata ogni anno via email all’ufficio di coordinamento (cmo@e-rihs.eu) entro la deadline prevista.

L’oggetto della email deve contenere il testo “Domanda di accesso per + Acronimo del progetto + Cognome del Responsabile del progetto”.

Clicca qui per accedere alle schede di dettaglio delle tecniche offerte dai laboratori mobili.

Clicca qui per accedere alle schede di dettaglio delle tecniche offerte dai laboratori fissi.

 

Archivio call

2017

2016

2015