LABORATORIO: CNR ISPC – AIRLAB 

 

NOME STRUMENTO

Piattaforma multisensore VNIR+IRT su drone

 

INFORMAZIONI GENERALI

Si tratta di una piattaforma multisensore veicolata da un drone quadricottero e costituito da una camera multispettrale che acquisisce 4 bande dello spettro del visibile fino al vicino infrarosso (VNIR), una camera termica (IRT) e una fotocamera RGB.La strumentazione integrata al velivolo e gestita da remoto con un unico radiocomando, è pensata per applicazioni nel campo della prospezione archeologica. Attraverso l’integrazione e la fusione di dati acquisiti con le camere VNIR e IRT è possibile individuare, georeferenziare e inserire in mappa proxy indicator, quali modifiche di umidità (damp-marks), variazioni della crescita della vegetazione (crop-marks) e della presenza di materiali organico in superficie, riferibili alla presenza di strutture interrate e trasformazioni alla scala del sito e del paesaggio di interesse culturale. I modelli digitali che si potranno ottenere elaborando con algoritmi di structure from motion le immagini acquisite con la camera RGB consentiranno di realizzare dettagliate cartografie e ortofoto e, attraverso post elaborazioni basate con tecniche di visualizzazione, individuare variazioni microtopografiche di interesse archeologico.

Il sistema è adatto a documentare e rilevare contesti archeologici, le fasi di scavo e superfici architettoniche. A quest’ultimo riguardo la possibilità di acquisire con il drone immagine termografiche a distanza ravvicinata potrà essere sfruttata, ad integrazione di immagini termografiche acquisite da terra, per il rilievo di patologie di degrado e forme di alterazione quali distacchi di intonaco, patine, depositi, e la presenza di modifiche costruttive delle strutture murarie retrostanti.

Un uso ottimale del sistema è quello di integrarlo con altri dati telerilevati su piattaforma aerea e satellitare per applicazioni multiscala e multi sensore

 

DETTAGLI TECNICI

Il sistema multisensore è costituito da un drone quadricottero equipaggiato di una termocamera 30Hz radiometrica amovibile con aggancio-sgancio rapido con fotocamera ottica integrata installabile sul drone, una  camera multispettrale VIS-NIR, una fotocamera digitale RGB. L’acquisizione potra avvenire  con configurazione flessibile,  una o due camere insieme ovvero, solo camera RGB, camera RGB con multispettrale,  camera RGB con camera termica.

 

Referente:
Nicola Masini nicola.masini@cnr.it

 

Scarica la scheda completa